VANESSINA molossa di 6 anni in canile da cucciola, senza la mamma e senza liberta’ – Canile di Velletri

PIC_1829 Condividi questo appello su FACEBOOK
Share
Canile Comunale di Velletri (Roma)

Il mio nome è Vanessina e ho 6 anni.

Quando ero cucciola vivevo per strada insieme alla mia mamma, prima c’erano anche i miei fratellini con noi ma poi non so che fine hanno fatto.
Un giorno avevamo fame, così siamo entrate nel pollaio di un umano e la mia mamma ha ucciso delle galline per sfamarci, ma poi è arrivato un altro umano che ci ha messo una corda intorno al collo e ci ha caricate su un furgone.

Da allora vivo in canile.

 

Incredibilmente la mia mamma è stata adottata e io no, perchè da piccola ero molto paurosa.

In genere succede il contrario, sono sempre i cuccioli che vengono presi e le mamme restano, almeno io ho visto questo in tanti anni di canile.

Sono proprio un’eccezione sfortunata.

Dopo che la mia mamma è stata portata via sono stata triste per molto tempo, poi il suo ricordo ha iniziato a sbiadire e così anche il dolore della sua perdita.

Sono cresciuta qui, non ho mai visto nulla ad di fuori di queste mura.

Infatti sono un pò timida e il mio aspetto e le rughe sul muso possono ingannare, ma in realtà sono il tipo che si appiattisce a terra per la paura sperando che nessuno voglia farmi del male.

Dicono che a volte ai cuccioli il canile fa questo effetto.

I volontari si meravigliano del fatto che nessuno mi abbia mai notata in questi 6 anni, perchè dicono che sono molto bella, se potessi arrossirei di fronte a tanti complimenti.
Recentemente mi hanno dato un nuovo compagno di box, si chiama Sunny, è molto simpatico ed estroverso e devo dire che il suo modo di fare molto giocoso con gli umani mi ha trascinato un po’, per cui adesso sono più socievole e meno diffidente.


Mi piacerebbe tanto trovare una famiglia.

Non so cosa significa perchè non l’ho mai avuta, ma qui in canile ne parlano in tanti, soprattutto quelli che una volta una famiglia l’avevano e sanno cosa vuol dire…

Quello che so è che non mi piace vivere in questo spazio angusto tutto di ferro e cemento.

Non capisco perchè devo stare qui dentro, c’è tanto verde intorno, mi piacerebbe stare sempre fuori, invece posso uscire solo per poco tempo perchè poi tocca agli altri cani…

Quando è inverno ho freddo perchè il mio pelo è corto, ma non ci posso far niente.

Mi piace stare sdraiata al sole sulla pedana di legno, dicono che sono proprio una “cana” elegante quando mi metto così in posa…

Detto tra noi credo di non essere mai cresciuta, ho 6 anni e mi sento ancora una cucciola, forse è perchè il canile mi ha tolto la possibilità di avere un’infanzia normale con delle vere esperienze per poter maturare come gli altri cani.

Spero di non restare qui per sempre, sento dire spesso alle persone che vengono in canile davanti al mio box che vogliono il cucciolo, perchè “così si abitua”, ma chi l’ha detto che un cane di 6 anni come me non si “abitua”?

E poi abituarsi a cosa?

Se mi sono abituata a vivere qui dentro, sola e deprivata di tutto, perchè non dovrei abituarmi a vivere in una casa, in compagnia di una famiglia che mi potrebbe donare amore e protezione?

E’ come chiedere a un umano povero se si abituerebbe ad essere ricco…

Gli umani a volte sono proprio strani e molti di loro non capiscono un bel niente di noi cani…

 

Io sono Vanessina, ho 6 anni e sono un incrocio molosso di taglia media.

Sono chippata, vaccinata, sverminata, sterilizzata e negativa alla leishmania.

Sono positiva all’erlichia ma so che potrò vivere a lungo se vengo curata adeguatamente.

Sono timida ma nascondo tanta dolcezza nel mio cuore e sono un cane che impara in fretta, infatti so andare al guinzaglio con la pettorina e fare il “seduto”.

 

Per farmi sperimentare la gioia di vivere in una famiglia le volontarie mi porterebbero anche al Nord.
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Webmaster Anna Bianca