IL MIRACOLO DI GEPPETTO – ora cerca casa ! – ADOTTATO !

PIC_0615 Condividi questo appello su FACEBOOK
Share

Ciao a tutti, il mio nome è Geppetto.

Sono nato all’incirca il 20 maggio, non conosco bene le mie origini, ma so che a pochi giorni di vita (avevo ancora il cordone ombelicale) mi sono ritrovato in una scatola insieme ai miei 4 fratellini.

Siamo finiti in canile e la mia mamma, che è una volontaria, ci portava a casa per darci il latte anche la notte.

All’improvviso però ci siamo gravemente ammalati e uno alla volta mi hanno tolto i miei fratellini, non li ho mai più rivisti.

Ero rimasto solo io.

Sono stato quasi un vegetale per i primi 3 mesi della mia vita, pesavo solo 150 grammi, continuavo a prendere il latte dal biberon perché non sapevo mangiare da solo, le punture che dovevo fare tutti i giorni mi facevano piangere e mi è anche caduto tutto il pelo.

Avevo sentito la mia mamma parlare con la “veterinaria”, diceva che forse io e i miei fratelli avevamo avuto la “panleucopenia” e che io ero “neurologico”.

Sono quasi morto tante di quelle volte che anche la mia mamma ha perso il conto, ma la più brutta è stata quella volta in cui non riuscivo più a fare la pipì perché avevo i “calcoli”; la veterinaria mi ha curato e per fortuna non mi sono più venuti.

A quel punto la mia mamma mi ha “adottato” per tenermi in stallo in attesa che io mi rimettessi in salute per trovare un’adozione.

Ero tanto spaventato ma la mia mamma mi prendeva tra le mani e dalla finestra mi faceva guardare il mondo: mi parlava di quanto è bella la vita, di gatti che si arrampicano, dei pisolini sotto il sole e della bellezza della notte, mi faceva vedere le foglie che si muovevano sugli alberi e mi pregava di sopravvivere.

La mia mamma non mi somiglia per niente, è molto grande, usa solo due zampe per camminare e non ha i peli!

Ho anche un’altra mamma, questa ha i peli sul muso, la chiamano barba; preferisco dare i baci alla mamma pelosa, non so perché, è come se mi ricordasse qualcuno.

A quattro mesi improvvisamente sono guarito! Ho imparato a mangiare da solo, mi è ricresciuto il pelo e pesavo 500 grammi.

La veterinaria diceva che mi comportavo anche in modo normale, non ero più neurologico.

Purtroppo dovrò mangiare le crocchette “Urinary” a vita per non far tornare i calcoli e bere l’acqua Fiuggi.

Mi hanno dato il vermifugo (che ha davvero un pessimo sapore!) e mi hanno fatto i vaccini, non potrò essere sterilizzato finchè non peserò almeno 2 chili.

Comunque mi manca poco, sono diventato proprio un gigante: alla veneranda età di 5 mesi peso un chilo e mezzo.

Sono sempre più scatenato: fughe, agguati, nemici invisibili, la mia vita è un film d’azione!

Le mie mamme ora dicono che sono maleducato e confuso perché un po’ mordicchio ma contemporaneamente faccio le fusa….dicono che è perché sono stato privato della mia vera mamma, che non sono cresciuto come un gatto.

Io non sono molto sicuro di essere un gatto, credo di essere un cane perché un gatto non l’ho mai visto, invece sono cresciuto con i cani della mia mamma e trovo che mi somiglino molto.

Mi piacciono le loro code che si muovono veloci (a volte tento di prenderle) e il pelo caldo.

Non sono simpatico a tutti ma non m’importa perché sono un tipo estroverso e sicuro di sé.

A casa stiamo sul letto tutti insieme a guardare un rettangolo che fa luci e suoni, non ho capito perché lo guardiamo ma partecipo volentieri, sono piccolo e devo imparare cosa si fa in una famiglia.

A proposito di questo la mia mamma, che ha tanti cani e per questo non può tenermi con sè, spera di trovarmi una bella famiglia, dove io possa stare al centro dell’attenzione, essere seguito e coccolato sempre.

 

Ciao a tutti!

Per info :

Claudia 3387034771   ass.veliterna.tutela.del.cane@gmail.com

Valentina 389/9681604 adozionivelletri.tina@gmail.com

Anna 3343655706   adozionivelletrianna@gmail.com

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.

Webmaster Anna Bianca